La cantata dei cent'anni

In occasione del centenario della nascita della Cgil Nicola Piovani e Vincenzo Cerami hanno realizzato un’opera originale dal titolo “La cantata dei cent’anni”.
Un concerto per una grande orchestra e voci soliste che i due autori hanno scritto per presentarlo con Gigi Proietti in anteprima a Roma presso la sala Santa Cecilia dell’Auditorium “Parco della musica” domenica 28 maggio alle ore 21.00
Un affresco musicale e poetico fortemente suggestivo al centro del quale si intrecciano le vicende più caratterizzanti di cento anni di storia italiana. Un’opera ispirata ai sentimenti di un secolo di lotte, di conquiste civili, di diritti, di speranze, di impegno per un mondo giusto e meno diseguale. Emozioni storiche in musica per un sindacato che ha 100 anni di vita, ma che vuole essere anche protagonista e punto di riferimento per il futuro. Al centro della Cantata dei cent’anni i valori del lavoro, della solidarietà, nati con l’uomo e che gli uomini e le donne hanno sempre dovuto affermare e difendere.

La Cantata dei Cent’anni prova a ripercorrere in musica gli stadi emotivi di un secolo di lotte, di lutti e di conquiste.
L’impianto è sinfonico, il canto è affidato a quattro voci stilisticamente diverse.

“Le commissioni ai musicisti, nei secoli passati, venivano da Papi, Re, Principi, Nobili reali e potenti della terra. Ricevere una commissione da una confederazione dei lavoratori è per me motivo di grande orgoglio: ho cercato di dare il meglio di me. L’argomento trattato merita il massimo del rispetto”. Nicola Piovani

Musica: Nicola Piovani

Versi: Vincenzo Cerami
Cantanti: Pino Ingrosso, Alessandro Quarta, Raffaela Siniscalchi, Gabriella Zanchi
Recitante: Gigi Proietti
Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Nicola Piovani

La Compagnia della luna

 Musica a Stampa